Riuso delle sneakers: ecco perché non devi gettarle via
X
MERCATOPOLI.IT
VENDI CON NOI
NOTIZIE
SHOP
NEGOZI
APRI CON NOI
MY MERCATOPOLI
CONTATTACI

Riuso delle sneakers: ecco perché non devi gettarle via

Lunedì 22 Marzo 2021
Eleonora Truzzi

Le sneakers sono un accessorio molto particolare, più se ne hanno e più se ne vorrebbero. Il settore calzaturiero, producendo calzature a prezzi anche molto vantaggiosi, induce gli amanti dello shopping ad acquistarne sempre più. Così ogni persona si trova ad avere un gran numero di scarpe, ma a non essere mai del tutto soddisfatta e quindi sempre pronta ad acquistare un modello nuovo. Il problema di questa abitudine è il fatto che il settore calzaturiero è il più inquinante all’interno del mondo della moda. Il forte impatto ambientale che produce si registra sia a livello di produzione sia di smaltimento. Ecco perché è importante invertire la tendenza e passare da un acquisto compulsivo al riuso delle sneakers.

riuso-delle-sneakers

L’impatto ambientale nella produzione delle scarpe

Ogni anno vengono prodotte più di 24 miliardi di paia di scarpe, secondo quanto attestato dal World Footwear Yearbook. Già a livello produttivo le scarpe hanno un impatto devastante sull’ambiente.

Prima di tutto, l’assemblaggio di una scarpa può coinvolgere fin quasi 70 materiali diversi che spesso presentano parti chimiche o nocive. Alcune componenti, come la suola, utilizzano prodotti derivati dal petrolio per la loro creazione e sono quindi particolarmente inquinanti, così come le colle chimiche. Inoltre, molte di esse vengono prodotte in Paesi dove gli operai sono sfruttati e sottopagati, e dove non esiste possibilità di verificare che i materiali rispettino le normative in materia di sicurezza. Ma questa è solo la punta dell’iceberg.

La produzione di un paio di scarpe emette una quantità esorbitante di anidride carbonica nell’atmosfera. In particolare, per ogni paio vengono emessi 14 kg di CO2, l’1,4% delle emissioni globali. Il 70% delle emissioni avviene proprio nella fase della produzione. In aggiunta a questo, le fabbriche utilizzano grandi quantità di acqua e elettricità, nonché una notevole produzione di scarti che diventano rifiuti.

Il problema dello smaltimento delle sneakers

L’inquinamento non si limita solamente alla fase di produzione, ma anche a quella di smaltimento ed entrambe giustificano l’importanza del riuso delle sneakers. Nel momento in cui le scarpe vengono buttate via diventano automaticamente rifiuti. Diversamente, quando vengono lasciate nei contenitori della raccolta per beneficienza avviene una selezione. Se le scarpe sono ancora in buone condizioni, vengono inviate in Paesi che ne hanno necessità come l’Africa. Se sono in cattivo stato, o i Paesi a cui sono destinate non le accettano, diventano anch’esse rifiuti. Alla fine del loro ciclo di vita, tutte le scarpe prodotte finiscono nell’inceneritore per l'impossibilità di riciclarne i materiali.

Abbraccia il riuso delle sneakers con Mercatopoli

Il numero di scarpe che viene riutilizzato è molto inferiore rispetto al volume prodotto dai pezzi gettati. Se lo shopping delle sneakers è compulsivo, lo è altrettanto la produzione di rifiuti. La soluzione per ridurre l’impatto ambientale e sociale prodotto dal settore calzaturiero è quello di vendere le scarpe che non si utilizzano più presso negozi dell’usato. Facendo questo sei sicuro che le tue scarpe sono valutate e poi vendute per regalargli una seconda vita.

Questa buona abitudine non solo ti permette di guadagnare un gruzzolo di denaro per un nuovo acquisto ma, soprattutto, ti consente di aiutare l’ambiente all’interno del quale vivi. Allungando la vita di un accessorio impedisci la produzione di uno nuovo e ritardi l’accumulo di rifiuti. Cerca il negozio Mercatopoli più vicino a te e portaci subito le scarpe che non usi più, faranno la felicità di qualcuno che come te pensa al benessere della natura e della società.